Home | Ricette

LA COTTURA DELLA PASTA

La cottura è un momento di sincerità, in pentola la pasta ci racconta il suo cammino dal campo di grano alla nostra tavola.

La cottura della pasta è un passaggio essenziale che rivela al consumatore tutte le informazioni che non si trovano in etichetta. Diffidate della pasta sempre al dente!
La pasta essiccata a bassa temperatura, secondo tradizione, se cotta più del dovuto scuoce. Solo utilizzando grano di altissima qualità si può essiccare a bassa temperatura. Infatti, mancando la pre-gelatinizzazione dell’amido, che avviene nelle produzioni industriali ad alta temperatura, la struttura della pasta dipenderà esclusivamente dalla materie prime utilizzate. Un risultato sincero e genuino come il profumo e l’aroma che pervade la cucina durante la cottura.

L’essiccazione a bassa temperatura richiede più tempo e produzioni ridotte ma consente di preservare intatte le proprietà nutrizionali e le caratteristiche organolettiche della materia prima.
Rispettiamo profondamente l’ambiente e i nostri consumatori, per questo essicchiamo tutta la nostra pasta lentamente e a basse temperature, comprese tra 50° e 65°C, solo da frumento di altissima qualità.

Il tempo di cottura varia tra 3 e 12 minuti, in base al formato. Assicurati di avere acqua di cottura in abbondanza, è importante che la pasta possa “nuotare”. La pasta nuota nel modo migliore in 1 litro d’acqua per 100 grammi. Non appena l’acqua inizia a fremere, aggiungi un pizzico di sale grosso. Quando la pasta scivola nell’acqua bollente, il profumo della semola riempie la cucina in modo piacevole.

Attendi il tempo indicato sulla confezione, scola la pasta, condiscila a piacere ed il tuo piatto è pronto! Il gusto della nostra pasta è ricco e delizioso, anche semplicemente con burro o olio extravergine d’oliva.

IL CONNUBIO PERFETTO

Oggi come ieri, unendo la lunga tradizione di famiglia alla voglia di innovare, produciamo pasta e farine come Natura vuole.

SCOPRI LA NOSTRA LAVORAZIONE